San Giorgio in Bosco

"Aggredita da negro",cartello choc

Un dentista appende nello studio un cartello di avviso ai pazienti in cui scrive che la moglie "è stata aggredita da un negro" invitando a riflettere "sulle responsabilità politiche di tutto questo" e si scatenano le polemiche. Accade a Mestre nell'ambulatorio del dottor Pierantonio Bragaggia, il quale, come riporta La Nuova Venezia, ha firmato di suo pugno un avviso raccontando quanto successo alla moglie. "Ieri è stata aggredita al Parco Albanese da un negro - riporta il cartello, definendo l'accaduto "inaccettabile" - che dopo averla sbattuta a terra ha cercato di rubarle il cellulare e la bicicletta. E' stata salvata da un passante che si è messo a gridare". Uno dei pazienti è rimasto colpito dall'uso del termine negro e la notizia in breve ha fatto il giro del web suscitando molte reazioni. Tra queste quelle del presidente dell'Ordine dei medici e degli odontoiatri della provincia di Venezia Giovanni Leoni: "L'attività delinquenziale è da condannare a prescindere dal colore della pelle".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie